space
Novità
Nuovi arrivi a catalogo
 

Scheda prodotto: 9943812 - ESILIO (VARIA - VARIA).

9943812 - ESILIO
9943812 - ESILIO
ESILIO
Vincenzo Bettiza (Spalato, 7 giugno 1927) è un giornalista, scrittore e politico italiano.Attualmente è editorialista de La Stampa.Esilio ha vinto il Premio Campiello nel 1996, è la memoria dell'infanzia e adolescenza nella natia Dalmazia mitteleuropea degli anni 20-40.Il padre apparteneva alla allora nutrita minoranza italiana di Spalato. La fortuna economica della famiglia Smacchia Bettiza rimontava all'epoca napoleonica, allorché il governo francese delle Province Illiriche appaltò la costruzione della strada carraia da Spalato a Ragusa, oggi Dubrovnik, all'impresa del bisnonno dello scrittore. La Gilardi e Bettiza, fabbrica cementifera, era, ancora negli anni venti, la più importante industria della Dalmazia. La madre era di origini montenegrine e proveniva dall'isola di Brazza, a poche miglia da Spalato. Dopo la Seconda guerra mondiale la famiglia, in quanto italiana[1], fu espropriata dai propri beni ed espulsa dala Iugoslavia.È stato direttore di quotidiani e autore di numerosi libri. La sua attività si è incentrata soprattutto sullo studio dei paesi mitteleuropei. Nel periodo 1957-1964 è stato corrispondente per il quotidiano La Stampa, prima da Vienna e poi da Mosca. Poi è passato al Corriere della Sera per il quale ha lavorato, sempre come corrispondente dall'estero, per dieci anni.Ha fondato con Indro Montanelli Il Giornale, di cui sarà dal 1974 al 1983 condirettore vicario. Per alcuni contrasti sulla linea politica - Bettiza favorevole al cosiddetto progetto lib-lab, non condiviso da Montanelli - lascia il Giornale.Fu senatore della Repubblica dal 1976 al 1979.
EAN:

Condizione: Nuovo;
€ 0,00 
Prodotti più visti