space
Novità
Nuovi arrivi a catalogo
 

Scheda prodotto: 9915890 - ABITARE LA CORPOREITÀ. NUOVE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PROFESSIONALE (LIBRI - UNIVERSITARI).

9915890 - ABITARE LA CORPOREITÀ. NUOVE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PROFESSIONALE
9915890 - ABITARE LA CORPOREITÀ. NUOVE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PROFESSIONALE
ABITARE LA CORPOREITÀ. NUOVE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PROFESSIONALE
IN UN'EPOCA IN CUI SI ASSISTE AL MOLTIPLICARSI DEI LUOGHI DELL'APPARIRE (DA FACEBOOK AI REALITY E AI TALENT SHOW) IL CORPO RISULTA PERICOLOSAMENTE SOVRAESPOSTO. A CIÒ SI AGGIUNGA LA SEMPRE PIÙ DIFFUSA INCAPACITÀ A GESTIRE LE DIVERSE TRANSIZIONI DELLA CORPOREITÀ: DALLE MODIFICAZIONI DI ORDINE BIOLOGICO (INVECCHIAMENTO) ALLE SUE ALTERAZIONI (MALATTIA, DISABILITÀ) FINO ALLE SUE POSSIBILI IBRIDAZIONI (DAL TRANSGENDERISMO AL CORPO-CYBORG). RESTITUIRE NUOVA CONSAPEVOLEZZA ALLE IDENTITÀ OSPITI DELLE DIVERSE FORME DELLA CORPOREITÀ E ACCOMPAGNARE I SOGGETTI AD ABITARLE SERENAMENTE COSTITUISCE DUNQUE LA POSSIBILE RISPOSTA A TALE EMERGENZA FORMATIVA. IL VOLUME, PUR RECUPERANDO UN TRADIZIONALE TERRITORIO DELLA PEDAGOGIA - L'EDUCAZIONE DEL CORPO - OFFRE UNA SERIE DI SPUNTI TEORICI, METODOLOGICI E DIDATTICI OLTRE AD ALCUNE "BUONE PRATICHE" UTILI AD ESEMPLIFICARE IL LAVORO EDUCATIVO IN AMBITO CORPOREO, MOTORIO-SPORTIVO E RICREATIVO. Vivere serenamente all'interno del proprio corpo, unica dimora possibile dell'intera esistenza, costituisce la metafora di partenza di questo volume che, nella prima parte, introduce il lettore alla comprensione di alcuni fenomeni tipici della postmodernità: si pensi ad esempio alla sovraesposizione mediatica e tecnologica del corpo attraverso reality e talent show , ma soprattutto i social network . Il corpo diviene, pertanto, rappresentazione di un sé labile, vulnerabile sotto i colpi di transizioni identitarie sempre più dipendenti dalle sue modificazioni di ordine fisico e biologico (invecchiamento), funzionale (malattia, disabilità), ibridativo (sessualità). Nella seconda parte del testo sono individuati specifici ambiti e situazioni di intervento professionale in cui soggetti che sperimentano determinati bisogni-desideri possono imparare (anche grazie ad operatori specificamente formati) ad "abitare la propria corporeità" in maniera consapevole e competente, al pari di una casa ben abitata che è tale quando autenticamente rispecchiante il proprio Sé ed anche capace di trasformarsi in rapporto a nuove esigenze. Il testo, che esce qui in una nuova edizione, riveduta e arricchita di contributi inediti, è utilmente diretto a quanti a vario titolo "lavorano con il corpo" in ambito educativo, motorio, ricreativo e riabilitativo in un'ottica integrale di salute e di benessere. Maria Luisa Iavarone è professore associato confermato di Pedagogia generale e sociale presso la Facoltà di Scienze Motorie dell'Università degli Studi di Napoli "Parthenope", dove insegna Didattica. Si occupa principalmente di modelli pedagogici e didattici della formazione con particolare riferimento alla formazione dei formatori. Ha lavorato tra l'altro sui temi dello sviluppo educativo nell'ottica della "pedagogia del benessere" per la realizzazione del soggetto nella dimensione individuale e collettiva. Tra le sue pubblicazioni Educare al benessere (Milano 2008) e, per i nostri tipi Pedagogia del benessere (con T. Iavarone, Milano 2004, 2007).
EAN:
Editore: FRANCO ANGELI

Condizione: Nuovo;
€ 0,00 
Prodotti più visti